Auguri – auguri – auguri e… centralini impazziti

Carissimi Amici,
penso che, quest’anno, i vari gestori telefonici o – meglio – i loro centralini, server o come si chiamano, siano impazziti!
Ho iniziato a ricevere qualche sms di “Buon Natale” la mattina del 25 dicembre, ma la “valanga” vera e propria  è arrivata tra il 26 pomeriggio e il 27 sera. Ho sentito qualche Amica, che si è lamentata per la mia mancata risposta ai suoi auguri, auguri che non mi sono mai arrivati. Non ancora, per lo meno.
Ormai, siamo al 29 dicembre e mi sembra un po’ superato il “buon Natale – 2013”, come mi sembra prematuro il “buon Natale – 2014”.
Ho, quindi, pensato di approfittare di questo spazio per ricambiare auguri e saluti, per ringraziare le Persone cui non ho risposto via telefonino e per dire a Tutti che pace e serenità non possono essere uno slogan da rispolverare a Natale ed a Pasqua, ma che devono essere una modalità di vita.
A tutti Voi dedico questa poesia, che ho letto da qualche parte e che ho un po’ modificato secondo il mio modo di sentire:

A
chi ama
e non è amato,
a chi ha paura del
Tempo che passa, a chi
non si sente apprezzato per
ciò che fa, a chi non conosce il vero
significato della parola Amicizia, a chi non
riesce a comprendere che la Vita è un’opportunità
unica, a chi pensa che ogni giorno sia uguale all’altro,
a chi non si accorge che
il Nuovo Anno
è già
qui:
AUGURI!

Lascia un commento